OldOak - GdR

OldOak è un gioco di ruolo fantasy basato su chat. Ogni giorno decine di giovani si riuniscono per vivere avventure fantastiche con il personaggio che hanno ideato.

Venite a farci visita utizzando:
Username: Visitatore
Password: Visitatore2020
così da scegliere meglio chi essere nel Continente
L'ascesa del mietitore
OldOak è un gioco di ruolo fantasy diceless basato su chat. I giocatori, per interagire tra di loro e con il mondo che li circonda, devono descrivere le azioni del proprio personaggio in chat. Preparati a vivere avventure fantastiche nel Continente della Quercia, dove ogni tua azione, può fare la differenza!
Azghad Lunghi,

Ascoltate un saggio Nano: ieri sera eravamo al Campo dei cacciatori, un piccolo gruppetto che constava di ben tre dei difensori di Novengrad.

Prima che cominciassimo a sbrogliare i nostri affari è arrivato dal nulla un umano in armatura completa, con occhi dorati, accompagnato da un enorme lupo. Costui ha iniziato a cianciare di piani segreti per Novengrad e Kewor, e che noi (io poi non c'entravo nulla!) li avevamo rovinati, per cui voleva accopparci così senza pensarci due volte.

In un paio di colpi lui e il lupo s'erano già sbarazzati di più di metà del nostro gruppo, e credetemi se vi dico che questo tizio ci avrebbe ammazzati tutti, se non avessi applicato la mia esperta favella e la mia arguzia. Infatti, dopo un paio di battute scambiate col sottoscritto, l'umano e il lupo ci hanno lasciati andare, intimandoci di radunare i guerrieri più forti del continente per dargli battaglia.

Sentite a me, offritegli una somma come riparazione e fatevi i fatti vostri. Questo tizio ha schivato una scudata con una doppia capriola in aria, e il suo lupo duellava con una spada tra le fauci. Ci vorrebbe una intera legione di nani completamente armati e orribili per ammazzare lui e i suoi sgherri.

Beh, io ve l'ho detto.

Liutprando Birrobarbo
Mastro Birraio
6
Lug
{ Viene affissa questa pergamena da una delle ancelle del Tempio di Tull, inoltre una coppia della stessa viene fatta girare in tutto il Continente della Quercia}

Chi si appresta a vergare queste righe era presente all'accaduto,
Il giorno 04 del mese 07 dell’anno 320 a Novengard era tutto il giorno che dai villaggi limitrofi del regno e dal villaggio delle patate arrivavano cittadini, i quali richiamati dalla regina Ophiuco per la loro incolumità all’interno delle mura.
E solo Tull sa quanto questo evento sia stato il più azzeccato visto che la stessa sera, le campane suonarono l’allarme. Sotto le mura del regno sono giunti 3 troll con il favore della nebbia sono stati avvistati quando ormai era troppo tardi. Uno dei tre si stava già arrampicando sulle mura, era diverso dagli altri due, aveva lunghe braccia e un corpo molle, salendo getto dalle mura una guardia, mentre le altre cercavano in qualche modo di impedirgli la discesa. E di impedire ai due rimasti sotto le mura di aprirsi un varco sulle porte chiuse. L’intero regno viene svegliato dall’allarme, anche se non tutti erano già a dormire. Al suono dell’allarme, nelle vicinanze delle mura ove erano radunati ancora buona parte dei cittadini, giunsero dei guerrieri, ad aiutare le guardie presenti, alcuni pensarono di puntellare le porte perché queste reggessero agli attacchi dei due troll esterni e bloccassero il loro intento di entrare, altri salirono sulle mura ad aiutare le guardie, nonostante la nebbia rendesse tale compito molto difficile, mentre altri ancora si occuparono del troll che stava discendendo dalle mura stesse. Venne ingaggiata una dura battaglia che durò molte ore, vedendo un nano di nome Thorgrim cadere dalle mura dopo aver subito alcuni attacchi dai troll alti 4 metri circa, con le loro mazze colpivano chiunque tentasse di lanciare loro pietre, frecce e quanto era possibile lanciare. Quando Thorgrim cadde dalle mura lo davano già morto, viste le sue condizioni e che i due troll non avevano ferite, nonostante questo le guardie tentarono di aiutare il nano continuando a lanciare pietre e frecce; nel frattempo all’interno la Custode Huon pregava Tull perché ci aiutasse, chi invece ingaggiava una dura battaglia con il troll dalle lunghe braccia, finalmente dopo vari tentativi e varie prove qualcuno riuscì a trovare il punto debole di quel troll dalle lunghe braccia e lo uccisero, sir Kaar tagliò la testa al troll, la quale si disciolse rivelando il volto di una mezzelfa, Il corpo rimasto del troll dalle lunghe braccia va in decadimento in una pozza di melma nera e fetida che ribolle liberando i resti di un corpo martoriato e devastato di una femmina Mezzelfica Se possiamo narravi questa storia dobbiamo ringraziare i cavalieri Kaar, Jorah, JosephAnderen, il prorompente nano Thorgrim, le guerriere più belle del continente Shairin, Cathelyn ,Aeryn,Ninive e Luna. Oltre alla Custode del Tempio, la quale venne ascoltata alla fine dall’oracolo, che fece sprigionare la luce bianca che si trova al Tempio per dissipare la nebbia, in modo da far vedere alle guardie che il nano era vivo malconcio, ma vivo, e ancora stava ingaggiando da solo lotta con i due Notturni esterni, ma nonostante egli si fosse messo in mezzo, riuscirono lo stesso a piegare i ferri delle porte e a fare delle brecce sul legno. Gli arcieri iniziano a far piovere frecce sui troll che erano alle porte, seguono massi come proiettili, balestre pesanti che scoccano dardi capaci di penetrare la pelle più coriacea. I due troll con mazza sono ora vulnerabili all'attacco della guardia e sono costretti a scappare. L'urlo di ritirata è anche verso i troll che non attaccano Thorgrim. Il nano venne soccorso non appena le guardie poterono scendere in sicurezza dalle mura, quello che tutti ora ci chiediamo è strano ma vero queste creature vengono chiamate troll, ma cosa hanno realmente di quei mostri che portano quei nomi? Perché una volta decapitate resta il cadavere di una persona come noi? Domande a cui rispondere.

Sarah Ancella del sacro Tempio di Tull
5
Lug
Con la presente, si fa rapporto degli eventi della notte appena trascorsa.

Intorno alle undici, abbiamo visto l'accendersi di più fuochi particolarmente intensi tra i casolari di campagna al di fuori della cittadella di Kewor. Di lì a poco la porta d'accesso è stata scossa dall'esterno, sotto la spinta di una forza bruta ha tentato continuamente di sfondarla. Osservando dall'alto, dopo aver acceso ulteriori fuochi, io e tutte le guardie in turno abbia visto delle creature spaventose che, con delle enormi braccia deformi, tentavano di abbattere le difese. Erano più grandi di qualunque uomo, persino più grossi di un'orco.

Sono stati disposti gli arcieri per l'attacco e sono stati lanciati massi, pece e fuoco per cercare di allontanare la minaccia. L'attacco è durato l'intera notte poco prima dell'alba, quando le bestie hanno deciso di ritirarsi verso la foresta di Manahar.

E' stato tentato il tutto per tutto per contenere l'attacco, purtroppo la porta e le mura nei pressi risultano danneggiate e vanno riparate quanto prima.
Stamane una prima ispezione nei campi ha evidenziato una scia di distruzione. molti dei villaggi rurali sono stati attaccati. Ciò che lascia più sgomenti è che non abbiano toccato nè averi nè preziosi, ma mancano all'appello molte persone Sono state accertate la scomparsa di:

5 fanciulle - umani
3 fanciulle - mezzelfi
4 femmine adulte - umani
2 femmine adulte - mezzelfi

6 giovani - umani
3 maschi adulti - umani
2 maschi adulti - mezzelfi



Si sono contati anche i morti: nel contado sono stati uccisi durante l'attacco 27 contadini, tra maschi e femmine di varia razza.



La guardia cittadina attende ordini dal suo Re Loghan
Manlio de Rogatis, capitano di vedetta

4
Lug
Era una notte tiepida e senza luna, ottime condizioni per un po' di giustizia dico io. Un grande spettacolo era stato organizzato per promuovere l'inizio di un nuovo capitolo della città di Averla.
I prigionieri (Il vecchio Protettore e altri dei suoi) sono stati portati verso il centro della piazza incappucciati e incatenati, scortati da molte guardie. In effetti c'erano guardie tutt'intorno, più del previsto. (Un mio cugino era praticamente attorniato!)
Insomma, i condannati arrivano al patibolo tra le urla della folla (qualcuno ha persino chiamato il vecchio Protettore brav'uomo... sarà stato qualche leccapiedi che ora è rimasto disoccupato).
Il nuovo protettore Seldszar li aspettava tronfio sul palco costruito per l'occasione. Una volta che i prigionieri sono stati fatti saliti sulla struttura egli sguaina la spada, puntandola sul vecchio governatore. Pensavo gli avrebbe tagliato la gola, invece ha chiesto alla folla, a noi, cosa ne volessimo fare. Un gran coro si è levato, tutti con voci discordanti all'inizio, ma poi ne ha prevalso una: ESILIO.
Bah! I miei concittadini sono proprio dei rincitrulliti, però hanno mostrato magnanimità e senso di civiltà. Quel vecchio dovrà per sempre ricordare l'umiliazione di essere stato buttato fuori a calci e mandato chissà dove coi suoi tirapiedi!
Alla fine, niente bagno di sangue, però mentre stavo per andare via un altro coro si levò più giù, verso la sinistra del palco, "LIBERTA' PER AVERLA, VIA GLI INVASORI!" E ben due frecce volano verso il palco dove c'era ancora Seldszar e per poco non lo colpivano. Poi sono stata quasi travolta dalla folla che scappava e mi sono chiusa in casa. Non ho neanche dormito per lo spavento.

Una spaventata e atterrita
Miss Darcy
4
Lug
{La pergamena viene affissa da un inserviente, che si dilegua subito dopo nei vicoli più vicini. Ha una calligrafia rozza, qualche parola è sbagliata, alcune più marcate di altre}

Popolo del Continente.
Se tenete alla vostra vita, ascoltate ciò che ho da dirvi!
Non sarò un uomo colto, come il Siniscalco della Magia o i suoi Allievi, né bello come la Regina di Moderdale – mi perdoni se l’ho portata come esempio, ma è di una bellezza sfavillante, sfido tutti voi a trovare una signora più bel-

-la pergamena risulta cancellata in parte, e prosegue poco sotto-

Non voglio divagare.
Ebbene, ho visto cose decisamente strane, mentre stavo rassettando per conto dei Maghi che risiedono presso la Torre lungo il fiume che sfocia nel Grande Lago del Re.

Vi giuro che c’era il Primo Cavaliere! Sì, quello che si è ritirato a vita privata, e sono sicuro che il Siniscalco della Magia ne sa qualcosa, visto che era presente pure lui, insieme ad un suo allievo.

Era una sera come tante, stavo rassettando il pavimento nelle cucine, quando d’un tratto ho avvertito dei rumori strani provenire dalla sala comune della Torre. E mi sono affacciato ad uno spiraglio dell’uscio, tanto quanto è bastato per poter vedere ed ascoltare in parte ciò che è accaduto.

C’era un tizio strano, evanescente, che parlava con il Siniscalco, il Primo Cavaliere e l’Allievo. Discorsi che non ho compreso, per niente, troppo complicati. Ho sentito che parlavano di una foresta, e di troll. E di belle donne. Qualcosa relativo a Mana. Manar. Una roba simile, insomma. Non ho sentito proprio tutto per bene, ma sta di fatto che ad un tratto l’Allievo è sparito nel nulla, il Siniscalco si è accasciato a terra, e il Primo Cavaliere ha menato le mani.

Alla fine mi sono ritirato, perché non volevo mi scoprissero.

Si vocifera che ciò che è apparso fosse un Demone.

Non ne so di più, ma sono certo che il Siniscalco sappia.

Cercatelo, se siete curiosi, ma attenti a voi!

Io vi ho avvertito.

Serskin Aldrige
Inserviente presso la Torre

2
Lug
*la scrittura è stentata, di una mano più abituato ad usare gli strumenti da lavoro che la penna*

Ma io mi chiedo, non si può mai star tranquilli in questo mondo? E che finalmente aveva smesso di piovere e potevamo lavorare in pace al giardino della torre delle aste, che piove sempre e ci si rovinano le rose... e che non ti scappa fuori da un cumulo di foglie un coso che luccica più delle monete il giorno di paga.
E quel babbaleo di Tom che tenta di prenderlo, ma quel coso si volta di scatto e come se fosse indemoniato gli fa un taglio sulla mano! e poi vola e salta, e taglia pure Jona, Nardo e per un pelo non taglia anche me! Mastro Berger poi ci dice che se lo prendiamo paga la cena a tutti, ma quello taglia e morde, vola e scappa, attacca e si nasconde nelle foglie!
E mentre noi stavamo tentando di prenderlo arriva la capomastra assieme a una bella ragazza bionda, che se non fosse che c'era un pugnale matto che girava e tagliava pure un paio di fischi dietro glie l'avrei fatti pure; ma c'è quel coso e ci chiedono che è successo, e noi glie lo spieghiamo.

Si avvicinano anche loro, ma il pugnale è infame e taglia la mano anche della ragazza bella, e poi una ciocca di capelli della capomastra.

Non l'avesse mai fatto.

Quella donna fa paura. Fa paura davvero. Dice di essere mezzelfa ma secondo me è mezzo demone. Ah, questo però era meglio se non lo scrivevo... per sicurezza, il mio nome è Nico, eh. Nico, mi raccomando, non mi confondete con gli altri giardinieri.

Ma dov'ero rimasto?
Ah, si. la capomastra schiaccia il pugnale a terra con il tacco e afferra il pugnale usando le gonne, che potrei anche dire che ha delle belle gambe ma mi fa troppa paura per cui non dico nulla. E tra lei e la bella bionda, e poi anche con gli altri colleghi riusciamo a infilare il pugnale avvolto di stracci e di corde per non farlo tagliare dentro un cofanetto, e poi pure questo chiuso a chiave con un catenaccio e portato nelle stanze di sicurezza della torre.
Poi la capomastra ha mandato uno degli apprendisti a chiamare un tipo della biblioteca, ma io in quei posti lì non ci entro quindi boh.

Spero solo che Mastro Berger non si scordi che stasera ci ha offerto la cena.



Gorla scritta è cancellata con parecchie linee di inchiostro

Nico.
30
Giu
Azghad, Gambelunghe,

Uno schifoso orco, di nome Zorel, mi ha sfidato dicendo che avrebbe voluto sconfiggere il guerriero più forte del continente - e su chi sia ci ha visto dannatamente giusto - e mi ha dato appuntamento sull'Isola del teschio.
Penserete voi, un Nano va per mare? Certo che ci va, babbei, se è per ammazzare un fetido pelleverde e per guadagnare qualche cucuzza nel frattempo. Eppoi volevo vederla questa maledetta isola.

Ci siamo incontrati al Lago e abbiamo cominciato a combattere, naturalmente già al primo colpo avrei potuto ammazzarlo, ma ho deciso di giocarci un po' per divertirmi, e per far sì che il mio viaggio non fosse vano (per inciso, dopo un paio di giorni di ricerche ho trovato un miserabile pescatore che mi ha traghettato sull'isola per dieci monete...dieci monete! che pezzente che sei, Beguzzo!). Ormai avevo gettato a terra Zorel con una terribile scudata, e stavo per finirlo con la mia Ascia Leggendaria, quando uno schifoso mostro è uscito dal lago e ci si è avventato contro per mangiarci. Diceva: la carne, la carne, la fame, eccetera.

L'orco, zuccavuota com'è, ha subito caricato la creatura che gli ha risposto squartandolo con gli artigli. Nel mentre io, Fiero figlio di Minargal, astuto e lungimirante, studiavo il mostro e lo aggiravo per coglierlo di sorpresa. Niuno è riuscito a scorgere un Nano che si avventava come una saetta, straziando il ginocchio della fetida megera! Mentre lei era distratta per ammazzare l'orco quasi spacciato, io l'ho fatta crollare come una torre crolla sotto il colpo di una bombarda Khaza.
Una volta a terra era mia, e così con un solo fendente terribile le ho staccato la testa, mandandola a rotolare sotto i miei piedi vittoriosi. L'orco è ancora vivo, la sua vergogna era palese e ucciderlo avrebbe voluto dire risparmiargli di vivere nel disonore. Così gli ho promesso di ucciderlo quando sarà guarito e le ferite morali l'avranno consumato.

A tutti i cittadini dell'Isola del teschio: vi ho liberato dal mostro che terrorizzava i vostri bambini scemi. Per questo sganciate l'oro, me lo dovete! In cambio, potrete dire ai vostri nipoti (che potrei poi anche conoscere, visto la nostra lunga vita, che voi non avete visto che siete inferiori) che l'avete ammazzata voi, tenendone la testa imbalsamata nella bettola che chiamate taverna, in cui vendete l'acqua che chiamate birra.

A presto.

In fede.

Liutprando Birrobarbo
Mastro Birraio
Uccisore di vermi giganti e di mostri del lago
Eroe dell'Isola del teschio

image
30
Giu
E ora basta Signori miei, un pò di rispetto!
Questi poveri libri dimenticati, lasciati a prendere polvere al buio e su degli scaffali pieni di ragnatele. Un pò di rispetto per la Conoscenza! Che poi i libri si arrabbiano e hai voglia a metterli a posto che quelli dispettosi si ributtano a terra!
Ier sera, alla torre delle aste hann fatto cosi, libri che si muovevano da soli, luci brillanti e ombre danzanti. Ogni volta che racconto qualcosa io, sembra che son sotto l’effetto di qualche funghetto allucinogeno! Ma no eh! Dovete credermi, non ero l’unica testimone! E alla fine è apparso l’Eminentissimo Signor Nume Bazar, che ci ha detto che da noi si sarebbe aspettato grandi cose. Noi, siam gli Eredi del Parnaso signori miei! Mica focaccia e ananas! Noi stiam ricostruendo la torre delle Aste e ci faremo grandi cose, proprio come ci è stato chiesto! E tra le grandi cose, ricostruiremo una biblioteca bellissima, piena di libri interessanti , di storie fantastiche, di avventure di avventurosi avventurieri! State a vedere!

Cathelyn Annùn
26
Giu
Ci sono creature che hanno una fervida fantasia, sapete?

Un esserino simile ad un bambino mi ha fatto credere che fosse in corso una tratta di animaletti esotici nel regno di Novengard, al cantiere navale! Anzi, mi ha proprio detto che gli esemplari adulti di questi ultimi venivano venduti dai naviganti per essere mangiati senza pietà!

Inutile dirvi quanto fossi sconvolto da una simile notizia.

Fortunatamente era tutto uno scherzo, una burla ben architettata, una prova di recitazione, oserei dire. Il preludio di uno spettacolo ad opera di un gruppo chiamato Compagnia delle isole!

Sono riuscito a mettere le mani su un biglietto per il loro prossimo progetto, a mo' di scusa per l'accaduto! Accorrete anche voi al Cantiere Navale, in questi giorni, forse riuscirete ad acquistare i biglietti prima che si esauriscano!!!


L'apprendista mozzo più vecchio del porto
23
Giu
Lo sapevate? sapevate!
E se non lo sapete, ve lo racconto io!
Era una notte senza luna, quella di ieri sera e nelle paludi paludose eravamo andati, siamo stati un poco e poi siam ritornarti.
Eravamo in cinque, eravamo in cerca di un troll da stanare e siamo andati.
Ombre spaventose ci han accompagnati, teschi di piccoli popoli sotto i piedi ci siam ritrovati e qualcuno un pò di bile ha riversato.
Odori nauseabondi ci han guidati fino alla tana del troll.
Eravamo armati, eravamo preparati, eravamo coordinati, eravamo coraggiosi e determinati.
E niente, il troll era a caccia e a mani vuote ce ne siam tornati.
breve storia triste.

Cathelyn Annùn

22
Giu
Vi segnalo una piccola aggiunta nella guida relativa all'uso dei tomi (Consultate la guida), che si è resa necessaria ora che abbiamo iniziato a vedere l'utilizzo in gioco degli stessi (come sempre, in fase di beta test, finché non osserviamo l'utilizzo di una funzionalità direttamente in gioco, non possiamo prevedere come si comporterà, per cui grazie a chi fa da cavia!).

In particolare al momento potete trovare due tipologie di tomi: arcani (tomi di magia o di necromanzia) e mistici (sacri tomi che contengono invocazioni divine).

Chiunque rispetti i requisiti di livello/abilità presenti nelle skill dei tomi può tentarne l'utilizzo. Tuttavia il risultato può cambiare a seconda di innumerevoli fattori:

- Un chierico che decida di servirsi di un tomo arcano potrebbe subire le conseguenze punitive della propria divinità, che difficilmente tollera che un proprio eletto si abbassi all'uso dell'energia arcana
- Un arcanista che utilizzi un tomo mistico, potrebbe non riuscire a controllare a pieno il risultato della skill o potrebbe subire conseguenze divine qualora non sia un fervido fedele e non stia agendo in pieno allineamento con i dettami della divinità
- Personaggi di altre classi possono utilizzare i tomi con la consapevolezza che, non essendo avvezzi all'uso di energia magica o spirituale, potrebbero provocare effetti di minore intensità o poco controllabili
- In generale, all'aumentare della differenza fra l'abilità del personaggio e il requisito di abilità della skill, aumenta la possibilità di riuscita perfetta della skill (questo non rende tuttavia immuni dalle eventuali conseguenze divine)

In generale, queste postille, si allineano con l'ottica globale di Oak, per cui tutti possono tentare tutto, l'importante è saper sfruttare al meglio l'ambiente e le occasioni, descrivere correttamente e con coerenza ciò che si fa e saper accettare sempre gli esiti dei propri tentativi.
7
Lug

image

Buongiorno a tutti!
Oggi sono esattamente 100 giorni da quando la nostra Land è sbarcata nell'internet!

Grazie a tutti voi!
Volevo congratularmi con tutti voi che avete creduto nel progetto sino ad ora, e volevo ringraziare lo staff, che con impegno e devozione ha affrontato tutte le questioni, le problematiche e le difficoltà che si sono presentate. Quando ho iniziato a scrivere la prima riga di codice, di tutto questo enorme pastrocchio, non avrei mai immaginato di ricevere così bel riscontro, sono sinceramente commosso :-)

Pensate che finisca qui?
Ovviamente non è il momento di adagiarsi sugli allori. Abbiamo ancora molto altro da creare, gestire e realizzare. Ci sono molte cose che bollono in pentola, e pian piano ci stiamo impegnando per lanciare i vari aggiornamenti un po' per volta.

La nostra community
Siamo veramente contenti dell'armonia che va via via creandosi, certo, seppure si tratti di una piccola comunità, qualche dissapore ci può stare, ma essendo un gioco, cerchiamo sempre di affrontare le vicende con diplomazia ed entusiasmo. Sono lieto di annunciarvi che, proprio oggi, abbiamo anche raggiunto i 100 followers su Instagram, un altro piccolo traguardo che aiuterà OldOak a farsi strada nel mondo.

Continuiamo a crescere sani e forti
Colgo l'occasione per rivolgere a tutti voi che ci amate, l'invito di continuare a far conoscere OldOak. Ricordate sempre che, oltre a farci divertire, questo gioco è nato anche per creare amicizie tra persone che condividono la stessa passione... l'amore per i GdR!

Io, oltre a rinnovare i miei ringraziamenti a tutti, non ho altro da aggiungere.
Lascio a voi i commenti!
Buona giornata e buon gioco ^^
Domm
1
Lug
Modalità Fast Typing

Come avrete visto da quest’oggi è disponibile tra gli status di disponibilità anche una nuova ghianda di colore VIOLA, associata alla denominazione Fast Typing. Se ci passate sopra con il puntatore del mouse vedrete questa descrizione: < Disponibilità a giocare con meno descrizione e più parlato. >, ma cosa significa? Come la utilizzo correttamente?
Premettiamo che è una scelta libera ed a totale discrezione dei giocatori, una possibilità in più che viene offerta a tutti i giocatori, cercando così di incontrare quante più necessità ed esigenze possibili!
Indubbiamente non sempre si ha sufficiente tempo per potersi dedicare ad una giocata articolata e complessa o semplicemente, per impegni della vita, si ha a disposizione un lasso temporale stringato e ridotto che non permette di seguire una giocata a pieno ritmo o con azioni molto corpose che contengono un’ampia e voluminosa descrizione del nostro personaggio. O, ancora più banalmente, ci sono giocatori che preferiscono azioni stringate e sintetiche, con una impronta maggioritaria di parlato a discapito del descrittivo di azioni, movimenti ed accessori a tutto ciò.
Proprio per venire incontro anche alle necessità oggettive ed ai gusti di questa porzione di utenza è stata introdotta questa ghianda indicatore al fine di permettere:
- Che i giocatori che hanno poco tempo, o devono giocare da dispositivi mobili per cui il sito ancora non è ottimizzato, possano giocare agilmente e puntando al cuore della giocata soffermandosi unicamente sulle parole che il personaggio dirà.
- Che i giocatori che preferiscono un modo di giocare più snello e parlato possano trovarsi o scoprirsi. Altrettanto, permetterà di sapere questa informazione a chi invece adora uno stile diverso di gioco ed interazione.
- Che si possano anche eseguire giocate più snelle ed a ritmi più sostenuti per venire incontro alle esigenze di cui sopra o per svolgere in chat di gioco anche chiacchiere da taverna o organizzare piccoli eventi sostituendo così lo scambio di missive: tipo un ballo, un banchetto, una serata di tiro al bersaglio! Specifichiamo subito: mai nessuno e niente impedirà di farlo giocando nella maniera tradizionale, ovvero con azioni più corpose e di descrittivo e parlato.
Ovviamente si tratta di una modalità di gioco, passateci il termine, semplificato, in quanto verte ad esaltare la sola componente parlata, a discapito della descritta. Ciò non significa che sia un gioco di serie B o per giocatori meno esperti. Altresì, ricordiamo, che essendo una modalità che prevedere il parlare più che il descrivere cosa si fa non è adatta a duelli, scontri, furti, rapimenti e giocate inerenti ambiti ad essi assimilabili. Su tutto ciò che è stato illustrato a questo ultimo punto gli Staff addetti vigileranno.

Ringraziamo Nymeros per l'idea!
28
Giu
Buongiorno a tutti,
era un po' che non ci sentivamo con i nostri aggiornamenti settimanali. È stato un periodo di fuoco e quindi ho rallentato un po' con gli sviluppi. Vogliate scusarmi.

Veniamo al dunque. Ovviamente come al solito mi sono segnato appunti vari sia per quanto riguarda la bacheca proposte, sia per quella dei problemi tecnici.

Vi elenco rapidamente i nuovi cambiamenti.

Sottosezioni in bacheca
Ovviamente, ora che la bacheca sta diventando sempre più fondamentale per l'organizzazione del gioco, ho aggiunto la possibilità di creare delle sottosezioni. I Capi/Vice Capi gilda/setta/clan ora possono creare liberamente sezioni e potranno spostare anche le sezioni già create.

Ottimizzazione prestazioni operazioni automatiche
Continuano le lavorazioni per l'ottimizzazione del codice, ora:
- Rigenerazione dei coefficienti di chat
- Rigenerazione degli sconti/rincari prezzi negozi
- Rigenerazione dei lavori
- Recupero della saluta/energia dei PG
Vengono tutte gestite in maniera nettamente più rapida dal server.

Salvataggio giocate chat + linguaggi
Inizialmente, cliccando sul tasto del salvataggio, le giocate nelle chat venivano salvate in PDF.
Per quanto questa estensione fosse leggera e utile, aveva alcune problematiche con le immagini che bloccavano completamente il salvataggio. Ho quindi deciso di ricostruire la funzionalità sostituendo l'estensione con l'HTML (dato che lo avevate consigliato). Con questa modifica, abbiamo anche guadagnato il fatto che viene salvato esattamente ciò che vedete, quindi anche i linguaggi da voi conosciuti, non compariranno più come geroglifici incomprensibili.

Salvataggio missive
Come per la funzionalità precedente, anche questa è stata aggiornata, pertanto non otterrete più PDF ma HTML.

Risposta a missive in ON
Come da suggerimento, quando si risponde ad una missiva in ON, in automatico la risposta verrà impostata anch'essa su ON. In questo modo si dovrebbero prevenire eventuali dimenticanze.

Il proprio conto in banca sempre in vista
Sempre seguendo i vostri suggerimenti, ora, nella vostra scheda del personaggio, nello stesso punto in cui anche prima trovavate quanto denaro possedete, c'è anche il saldo del vostro conto in banca.

Bene, per il momento è tutto, grazie a tutti dell'attenzione.
Buon fine settimana a tutti :-P
Domm
27
Giu
REGOLAMENTO DELLA PRIGIONIA

Elaborato dal gruppo delle Guide di OldOak

Il gioco della cattura e prigionia è molto stimolante ed affascinante poiché può coinvolgere singole azioni di bande o di disturbo (rapimento, sequestro, incursione nel territorio nemico, etc.), ma anche la normale difesa e tutela del proprio territorio da parte di una istituzione quale un regno o un clan territoriale (le guardie che arrestano i trasgressori della legge, ad esempio).
Un gioco con molto potenziale ed infinite sfaccettature, ma che riteniamo debba essere regolamentato per garantire la correttezza nei rapporti prigioniero - carcerieri ed evitare ogni possible scorrettezza o mancanza.
Sono, come vedrete, regole di semplice e puro buon gioco e corretta interazione: ovvero abbiamo deciso di lasciare linee guida unicamente a valere tra i giocatori e non regole tra i personaggi e le relazioni tra gruppi di gioco, che giustamente verranno decise unicamente nel gioco che si tesserà nelle chat.
Sono regole ai giocatori e sulla cui applicazione e rispetto vigileranno gli staff preposti.

1. La prigionia può avere una durata massima di otto giorni, al fine di non tenere eccessivamente bloccato un personaggio in situazione di stallo. A discrezione dei giocatori coinvolti la durata della prigionia può essere allungata, ma con espresso consenso del prigioniero.

2. Ogni situazione di prigionia va giocata tanto dai carcerieri quanto dai detenuti. Per questo viene richiesto al prigioniero di compiere almeno tre giocate nell'arco degli otto giorni in cui giocherà la situazione di prigionia, il tentativo di fuga o di corruzione o qualsiasi cosa sia coerente con la situazione in essere e con il proprio personaggio. Qualora, nell'arco degli otto giorni di cui alla regola nr. 1, il prigioniero non compisse almeno tre giocate la prigionia viene allungata di default sino al raggiungimento delle minime giocate richieste.

3. Ogni situazione di prigionia va giocata ed il prigioniero deve essere messo in condizione di giocare. Sarà onere della fazione dei carcerieri di assicurare quanto più gioco e spunti ai propri "segretati", in virtù del loro essere relegati in una singola "stanza di gioco". Il gruppo dei carcerieri dovrà quindi assicurare la presenza dei propri membri o muovere PNG del proprio gruppo (Gilda, Clan o Setta) al fine di garantire l'interazione. In caso contrario la prigionia potrà essere ridotta a cinque giorni con liberazione finale.

4. La prigionia può comportare la tortura o altre situazioni più cruenti e dai toni accesi. A fronte del volere tutelare la suscettibilità di ogni singolo utente e la propria libertà di scegliere se giocare o meno una tortura o una conseguenza analoga, si chiede alle parti di prendere un preventivo accordo in caso nel corso della prigionia si debba ricorrere alla tortura o a giocate con un maggior uso di violenza sull'imprigionato.

Il regolamento è presente anche nella Guida (Consultate la guida)

Sarà inoltre inviata missiva ai sovrani dei Regni con la richiesta di elaborare degli editti/leggi/regolameni a carattere ON.
26
Giu
Salve a tutti!

Come avrete forse notato sono arrivate ufficialmente due nuove razze: Mannari (già online da qualche settimana ma sistemati solo ora) e Reviviant (novità del giorno).

In entrambi i casi si tratta di razze speciali che, per limite di numero e per complessità, non sono normalmente accessibili in fase di iscrizione. E' stata creata la guida Razze Speciali che vi invito a leggere. Date un'occhiata anche alla guida sulle due specifiche razze, così capite con cosa avete a che fare (soprattutto nel caso dei Reviviant)
Naturalmente, nell'ottica di personalizzazione della Land, sono due razze con caratteristiche e regole specifiche di OldOak. Non pensiate di sapere tutto sui Mannari perché li avete già mossi altrove.
Nel caso specifico dei Reviviant, in due parole si tratta di esperimenti di necromanzia in cui qualcosa è andato storto ed il non morto acquisisce una propria individualità, indipendenza e ragione. Sono esseri fisicamente deboli e scoordinati con una spiccata affinità per la magia di cui sono frutto. Hanno interessanti capacità ma una serie di malus non indifferenti.
In futuro arriveranno altre razze speciali! Stay tuned!

Un'altra novità riguarda la regolamentazione del crafting (progettazione, creazione e vendita di oggetti/equip personalizzati). E' stata inserita la relativa guida, utile per chi vuole dedicarsi con il proprio personaggio a questo tipo di attività. Per ora non è ancora possibile effettuare crafting di veleni/pozioni/preparati alchemici, ma solo di oggetti e armi/armatura.
Inoltre, al momento, esiste solo una generica licenza commerciale, che in futuro verrà specializzata nei vari ambiti. Al momento abbiamo concesso e concederemo la licenza alle gilde che se ne occupano o ai personaggi che propongono un progetto specifico ed articolato ma presto verranno regolamentate e saranno ottenibili ongame dai personaggi interessati (ad esempio rivolgendosi al Consiglio del Continente per il rilascio).
Ad ogni modo, la novità principale riguarda l'introduzione dell'obbligo di accompagnare la proposta di oggetti con giocate di ricerca/studio/tentativi (dipendentemente dalla ''potenza'' dell'oggetto che si propone). Per i dettagli guardate la guida Crafting.

Stiamo inoltre procedendo pian piano con la revisione delle skill. Nella settimana passata si è deciso di convertire i requisiti di livello presenti nelle skill dei tomi in requisiti sul parametro Abilità. A breve verranno inseriti nuovi tomi.
Per quanto riguarda le skill di classe, quelle ai livelli bassi (inferiore al 6) dovrebbero essere quasi a posto. In futuro procederemo a rivedere anche quelle di livelli successivi.
16
Giu
Buonasera a tutti,
dato che le temperature si stanno alzando, spero che tutti stiate approcciando a questa finta estate nel migliore dei modi.
Sono qui per fare un annuncio che mi ha un po' fatto storcere il naso, ma ahimè, ci sono volte in cui perfino i miei poteri non sono sufficienti.

Chi di voi ricorda le problematiche del vecchio server? Ammetto che sembra passato un secolo da quando tremavamo nel momento in cui si raggiungevano i 20 utenti online simultaneamente. Tutti abbiamo alzato le mani al cielo con l'avvento del nuovo server, beh ecco...

Tutti amano il nuovo server, perché tu no?
Oggi, i nostri amici del provider, mi hanno contattato per dirmi, che OldOak ha un'utenza talmente elevata, che beh... ci devono cambiare di posto. L'attuale server in cui siamo, seppur potente, ridondato, con SSD da paura e tante altre cose belle, va salvaguardato... pertanto sposteranno tutte le nostre belle cose (quindi anche la spada magica di Liutprando), in un luogo un po' più stabile e carino.

Spero che ovunque ci portino, piova un po' meno.

Ad ogni modo, a noi non cambierà nulla (questo mi hanno assicurato), ma avremo un piccolo blackout nella notte tra il 17/06/2020 e il 18/06/2020 dalle ore 01:00 in poi.

Un sonno profondo
Per salvaguardare la salute dei cittadini del Continente, farò in modo che tutti cadano in un sonno profondo a partire dalle ore 00:00 del 17/06/2020. Ogni accesso al gioco quindi sarà interdetto, sino alla mattina successiva, alle ore 06:00 circa.

E se dovessimo fare degli incubi?
Non capiterà, vi assicuro che tutti farete un bel sonno, senza sogni. Faro un mega backup preventivo (anche se non dovrebbe essere necessario) e ovviamente non renderò possibile l'accesso al gioco perché, se durante il trasferimento qualcuno di voi dovesse trovare oggetti leggendari, potrebbe rischiare di non trovarli sotto il cuscino la mattinata successiva.

Bene, il mio annuncio è finito, mi spiace avervi avvisati con così poco preavviso, ma sono stato avvertito da poco anche io.

Ringrazio tutti per la passione che dimostrate giorno dopo giorno per questo nostro progetto, mi scuso per l'inconveniente ma, nonostante le mie proteste, sembra che null'altro si possa fare.

Buona serata e buon gioco a tutti!
Domm
15
Giu
Vi informo che da oggi abbiamo finalmente regolamentato la possibilità di creare un doppio personaggio.
Trovate tutte le indicazioni nella Guida appositamente creata (Consultate la guida).

Personalmente mi sento di sconsigliare la creazione di doppi a meno che non abbiate veramente tanto tempo da dedicare al gioco. Sarebbe infatti un peccato giocare due personaggi a metà, non concentrandosi su nessuno. Abbiamo comunque dato la possibilità di creare un doppio, con alcuni limiti, dato che sappiamo che alcuni giocatori ne hanno il desiderio.
11
Giu
OldOak è lieta di annunciare l'apertura di una nuova sezione in Home Page, dove verranno inserite tutte le iniziative adottate o sponsorizzate dal sito stesso.

image

10
Giu
In questo post vi propongo i regolamenti stilati da admin, guide e Ordine dei Sapienti, che regolamentano quanto in oggetto.

Appena possibile creeremo o aggiorneremo le relative guide. In ogni caso, per maggiori info, contattate un admin o le guide.

Nota: verrà aggiunta una guida relativa al gioco delle ferite e delle cure (si ragazzi, se avete una freccia in una gamba non potete andare in giro a saltellare) ed una guida su tutte le licenze che si potrà ottenere (ne arriveranno parecchie) e, inoltre, aggiorneremo la guida sui linguaggi.


Licenze Mediche

Ottenimento della Licenza Medica (di Nymeros)
Come svolgere il corso propedeutico e l’esame di abilitazione

L’anno accademico apre le porte!
Per poter ottenere l’attestazione di “Licenza Medica” sarà obbligatorio frequentare un CORSO di preparazione ed un ESAME di abilitazione, totalmente ON GAME e dunque che interesserà l’interazione tra il vostro personaggio e gli insegnanti. Si tratta di un breve corso della durata indicativa di un singolo incontro (o se per motivi di orario e disponibilità non si riuscirà ad esaurire tutti gli argomenti, si divideranno in due incontri più snelli e brevi. Regolandoci, dunque, di volta in volta in base al singolo caso ed alla giocata in atto!) nel quale i DOCENTI trasmetteranno al vostro personaggio una infarinatura di base delle conoscenze medico-anatomiche e vi sottoporranno ad un test valutativo riepilogativo di quanto illustrato. Niente di complesso o complicato, tranquilli!

Se, come già detto, un personaggio ha un tratto da BackGroud da curatore o da “medico” da tutta la vita basta che lo segnali al momento della richiesta del corso e verrà tutto tarato più sulla sorta di esame di abilitazione che una lezione ed un esame: insomma, cercheremo di venire incontro a tutti!

E’ stato scelto di cercare di trasformare anche la semplice esperienza di ottenimento della licenza in una occasione di gioco e di interazione oltre che ad uno spunto per far star in chat i personaggio, per questo le licenze verranno innanzitutto distribuite da gruppi organizzati di gioco esistenti o che potrebbero sorgere in futuro (una possibile Setta di Cerusici? O una Gilda Medica? Chissà dove vi porterà la fantasia!) e solo in seconda battuta dagli Staff (Guide, Fato ed Admin) tramite l’utilizzo di personaggi non giocanti (PNG) atti a tale scopo. L’utilizzo dei PNG servirà solo per supporto ai Gruppi Organizzati di Gioco per non farli arenare in un’eventuale massiccia richiesta di lezioni e nel tappare i buchi!

Si potrà dunque inviare una MISSIVA ON-GAME per richiedere l’abilitazione corso+esame allo scopo dell’ottenimento della LICENZA MEDICA alla GILDA dell’ANTICO ORDINE DEI SAPIENTI! E vi assisteranno loro, apparirà anche un annuncio on-game a riguardo!
Lo Staff assisterà l’Ordine nell’evasione delle pratiche di domande e nel tenere i corsi con PNG solo come affiancamento, per cercare di non tenere nessuno troppo in attesa!
Non resta dunque che attendere la comunicazione ON GAME in bacheca da parte dei Sapienti dove vi diranno a chi scrivere e come pagare!
Ripeto: le domande di iscrizione al corso vanno mandate in missiva ON-GAME nelle modalità che indicheranno i Sapienti nel comunicato on-game!

Nota: se non si ha un BG da medico, consigliamo di godersi il gioco di apprendimento delle arti curative. Date spazio alla fantasia e contattate chi già è medico, un chierico, i sapienti, oppure... esercitatevi su qualche cavia!


Apprendimento di nuove Lingue

Iter di apprendimento delle Lingue razziali altrui (di Nymeros e Wilem)
Come riporta la guida ufficiale è possibile apprendere un nuovo linguaggio seguendo due iter distinti: è possibile rivolgersi all’Antico Ordine dei Sapienti e richiedere un corso linguistico oppure convincere un personaggio ad insegnarci una lingua che egli parla e padroneggia. Niente vi vieta di intersecare le due modalità, ovviamente.

Apprendimento tramite i Sapienti:
Durata del corso: 4 o 5 incontri (ovvero giocate) con le seguenti specifiche:
- Gli incontri siano 1 alla settimana per il periodo di studio.
- Il PG in apprendimento, da bg, anche solo menzionando la questione con altri, si giochi di stare facendo pratica di pronuncia e/o di scrittura tra un incontro e l'altro.
- L'apprendimento sia coerente in termini di miglioramenti (che risulti, quindi, dapprima difficoltoso, per poi farsi più rapido).
- Il PG in apprendimento, come giocata conclusiva, chiacchieri fluentemente con il suo Insegnante nella Lingua appresa.

SCHEMATIZZATO:
INCONTRO 1: L'allievo prova a ripetere i primi suoni di frasi fatte. Nel frattempo, da bg, l'allievo si starò esercitando ad ogni occasione.
INCONTRO 2: L'allievo avrà imparato frasi standard e a presentarsi. Nel frattempo, da bg, l'allievo si starò esercitando ad ogni occasione.
INCONTRO 3: L'allievo imparerà sempre più vocaboli e gli sarà affidato un Dizionario. Nel frattempo, da bg, l'allievo si starò esercitando ad ogni occasione.
INCONTRO 4: L'allievo sarà in grado di comprendere quasi tutto, ma ancora non avrà padronanza assoluta del Linguaggio né scioltezza nella pronuncia. Nel frattempo, da bg, l'allievo si starò esercitando ad ogni occasione.
INCONTRO 5: L'allievo sarà in grado di sostenere un colloquio o una qualsiasi chiacchierata alla perfezione - sempre e comunque, si avvertirà una sorta di imprecisione nella pronuncia, come un accento straniero, non essendo madrelingua.
Al termine dell’incontro i SAPIENTI contatteranno lo Staff Guide dando il loro parere sull’allievo ed in caso di esito positivo si procederà a caricare tecnicamente in scheda la lingua imparata!

Apprendimento tramite un Personaggio che parla la lingua desiderata:
In questo caso siamo di fronte ad uno schema più libero e flessibile trattandosi di una scelta più colloquiale o informale, in quanto presumibilmente il nostro personaggio riceverà lezioni da un personaggio che ben conosce (ed è disposto a prendersi tale fardello) o da un personaggio che svolgerà tali lezioni a fronte di una remunerazione (a libertà dei giocatori decidere il cosa, come e se richeiderla!), ma non facendo di professione il “Maestro di Lingue” non avrà quell’impostazione accademica del Sapiente.
In questo caso non c’è l’obbligo di una lezione a settimana, anche se gli incontri di studio salgono ad 8/9 incontri (giocate) nel corso delle quali il Maestro insegnerà progressivamente i vocaboli, le costruzioni verbali e le pronunce della propria lingua, trasmettendo all’allievo il sapere linguistico. Rimane valida l’indicazione che nel frattempo l’allievo si eserciti autonomamente, anche dandolo da BG o sfruttando ogni occasione, e la progressiva difficoltà decrescente a man mano che si procede nelle lezioni; analogamente dunque a quanto succede con un tutor dei Sapienti.
Si chiede all’allievo di salvare TUTTE le giocate e di inoltrarle, a fine del percorso di studio, ad un membro dello STAFF GUIDE che valuterà l’esito positivo ed in caso assegnerà la nuova lingua con il pannello tecnico.

Non ci sono limiti di lingue, ogni personaggio può tentare di imparare ogni lingua nota e conosciuta. Si tenga però conto che tra l’apprendimento di una lingua (ovvero ottenerla in scheda tra i linguaggi noti) ed il poter iniziare degli studi successivi dovrà intercorrere almeno un mese di gioco. Tale limite non vale per i Sapienti in quanto si tratta di figure votate allo studio delle “sapienze e conoscenze” del mondo di Oak e di figure preposte all’insegnamento Accademico. Indubbiamente il CapoGilda vigilerà con attenzione sul non abuso da parte dei propri collaboratori!
Riassumendo:
Numero di lingue apprendibili: nessun massimale, anche tutte a patto che tra l’ottenimento di una e l’inizio dello studio della successiva trascorra almeno un mese.

Nota: la sezione 'linguaggi' della guida sarà presto aggiornata, con una breve descrizione del suono dei linguaggi e l'aggiunta di alcune nuove lingue.
9
Giu
Che gli Oracoli guidino tutti noi.

In questi giorni, così bui e spaventosi, non si deve perdere la speranza.

La Luce guida i nostri passi e riscalda i nostri cuori.
Ora più che mai, dobbiamo rimanere uniti affinchè si possa ricordarlo.

27 Figli e Figlie di Kewor sono caduti.
Nostri fratelli e nostre sorelle.
Non dobbiamo dimenticarli, nè tantomeno lasciarli da soli.

In questi giorni, le loro salme verranno raccolte, ricomposte e conservate, io stesso mi occuperò del compito nel pieno rispetto delle loro vite passate e dei loro cari che li ricordano e ne piangono la mancanza.

Quindi, il 12° Giorno del 7° Mese, invito tutti i figli di Kewor a dare l'ultimo saluto ai loro Fratelli e Sorelle.
Quando il Sole sarà alto, ma prossimo a lasciarci, la cerimonia avrà inizio. Chiunque volesse aggiungere parole di commiato ai propri cari e conoscenti, è ben accetto.

Alla fine dei saluti, tutte le pire funebri saranno accese, ed eleverò a Tull un'ultima preghiera io stesso, accompagnando così le anime perdute affinchè possano ricongiungersi con la Luce di Tull.

Chiunque voglia commemorare i figli e le figlie di Kewor, è dunque benvenuto.

I nostri cuori uniti nella speranza, questo è ciò che dobbiamo fare affinchè si possa superare questi giorni oscuri.
Siamo tutti fratelli e sorelle. Non dimentichiamolo.

Che la Luce torni a splendere.



image

image

6
Lug
[E’ un foglio di pregiata pergamena bordata da passamaneria oro e rosso scuro, con due nappe vaporose che pendono da entrambi i lati verticali. Una grafia elegante e dalle lettere tondeggianti, appena più minuta del normale. Un profumo di incenso intessuto nella pergamena stessa, riprodotta in diverse copie che vengono distribuite inviate dalle Menadi alle Corti dei Cinque Regni ed affisse, da paggetti, nelle teche delle città libere.]
Giorno Ventinovesimo del Sesto Mese.
Anno della Quercia 320.

Alle prime luce dell’aurora il sole ha rischiarato il mondo ancora una volta, svelando una novità: con meraviglia e sorpresa i suoi raggi sono scintillati su un tetto tutto d’oro che si erge sulla Costa del Mercante, come una lancia che dalla schiuma del mare tenta di giungere al cielo. Come una promessa di neutralità ed affari, come un crocevia di razze e culture ove gli affari siano sovrani. Un luogo del commercio.

Quella è la Nuova Torre delle Aste, ristrutturata e pronta ad accogliere nuovamente i piazzisti ed i collezionisti, i mercanti e gli artigiani: nuove aste si terranno, piccole e grandi!

Dovuto è il ringraziamento al Consiglio del Continente ed alla Società delle Arti e dei Mestieri, senza il cui aiuto ed il cui sostegno ancora a Dedekind la Prosperosa ci sarebbe un rudere e non una meraviglia.
Giusto è il ringraziamento all'Ordine degli Antichi Sapienti, senza il cui sostegno e la cui guida non esisterebbe la Biblioteca della Torre, impossibile senza di loro!
Doveroso è un ringraziamento al Reame di Beriandil, per l’offerta donata all’intento ed al Nume.

Già vi annunciamo, Continente tutto, che la Società delle Arti e dei Mestieri terrà prossimamente un’asta esclusiva in nome della Torre e dei suoi lavori: pezzi unici e che mai verranno ripetuti saranno battuti all’asta, per una sola volta nel corso delle ere! Preparate i risparmi, a breve verrà svelata la data e come partecipare!

Già vi invitiamo per il giorno Due del Settimo Mese (02/07/2020, giovedì) per la grande FESTA DI INAGURAZIONE che si terrà a partire dal tramonto direttamente nei cortili della Torre e nei suoi locali al piano terreno.
Nel corso della festa si terrà la cerimonia di accensione della Lanterna di Bazar, cuore del tempio votivo che adesso sorge nella torre stessa!

Musica e canti,
Cibi e bevande: sarà qualcosa di luculliano!
Pantraguelicamente vizioso, sublimamente estroso!

Convivio degli Eredi del Parnaso

29
Giu
Buongiorno a tutti. Sono Bartolomew Winf. Molti di voi conosceranno sicuramente mia figlia, da poco divenuta nobile.
Per questa occasione, ci tengo ad annunciare una cerimonia per le Debuttanti!
Recentemente infatti non solo la mia perla Fleo è diventata parte dell’alta società. Molti regnanti del continente hanno abdicato facendo nascere una nuova generazione di nobiltà che va coltivata. Qual meglio e lieto evento se non un ballo?
Invito dunque i nobili dei 5 Regni, che sotto la luna della dolce Spiaggia di Moderdale che sarà addobbata e protetta per l’occasione dove possano godersi una serata in armonia. Per conoscersi, per condividere e per prosperare.

Groning, Sovrintendente di Minargal
Ewnel, Dol-Athar di Beriandil
Nathan, Primo Cavaliere di Kewor
Amalia, Regina di Moderdale
Ophiuco, Regina di Novengard

Ma non solo, dato l’evento ci terrei che il rappresentante commerciale di Dedekind e il sommo dei sapienti fossero presenti.

Tishan, Fondatore delle Arti e Mestieri
Wilem, Sommo maestro dei Sapienti

Siete tutti invitati al Ballo delle Debuttanti! Vestiti eleganti e comportamenti cordiali saranno ben voluti.
20
Giu
[Durante il giorno sono in molti a chiacchierare dell'evento che ha avuto luogo la sera prima presso la locanda di Moderdale, e dell'eclettico intrattenitore di folle che con la sua voce ha letteralmente incantato i suoi spettatori. Voci e chiacchiericci che dalle botteghe e dalle piazze potrebbero giungere ovunque, anche superare i confini delle mura della città]

"Ma tu ci sei andato ieri, alla Locanda del Cacciatore?"
"No, c'ho avuto da portà 'l cavallo a rimette i ferri."
"Che te sei perso... 'nce poi crede. Intanto te potevi bere e te potevi magnà qualsiasi cosa, era tutto offerto dalla casa."
"Ma no!"
"Ma si! E poi ci stava quello, quello lì famoso, co' la maschera... quello che canta e conta le storie."
"Un Bardo?"
"Si bravo quello, proprio quello! Ce ne stava uno famoso però, Gigio D'A"
"Ma chi, Giggi D'Agostinum?!"
"No, l'altro! E famme parlà! Gigio D'Aleatorum... bravo eh. Mamma mia che bravo!
Pensa te che a 'na certa questo è salito sul bancone, s'è messo a racconta' una storia, e tre di quelli che stavano là a ascoltare lui, più vicino, se sò come addormentati. E come lui raccontava la storia così quei tre gli andavano appresso! Pareva che stavano proprio dentro la storia!"
"Come, dentro la storia?"
"Boh, non c'ho capito molto manco io... però secondo me è bravo."
"Ma non è che, co' la scusa che era tutto offerto, te sei 'mbriacato un pò?"
"Pò esse... però secondo me era bravo. Se torna me lo vado a rivedere."
"Mah... me sa che vengo pure io."
17
Giu
[Una locandina viene affissa alle teche del regno]

Per ristabilire il nome della mia rispettabile locanda ed anche per regalarvi una serata di spensieratezza in questi bui periodi, invito la popolazione tutta alla Locanda del Cacciatore. Scorreranno fiumi di birra e vino, i primi giri saranno offerti a tutti;
Inoltre avremo l'onore di ospitare un'artista proveniente da regni stranieri, rinomato per la sua arte oratoria, il famoso bardo avventuriero Gigio D'Aleatorum.

Vi aspetto tutti.


- l'oste della Locanda

image




// Piccola quest dai toni leggeri e divertenti, stasera alle 21.30 circa :)
15
Giu
[ E’ un piccolo foglio di papiro, recante il profumo dell’ambra e dell’incenso. Una grafia minuta e sottile, elegante nelle sue rotondità. ]

Anno 320.
ottavo giorno, sesto mese.

Bazar, il Primo tra i Mercanti, si è manifestato questa notte presso la Locanda del Vecchio Sam: tra illusioni e trucchi di meraviglia ci ha colto di sorpresa, ricordandoci quanto dobbiamo alla prosperità dell’oro e del guadagno. Quanto dobbiamo alla sua protezione ed alle sue benedizioni.

Bazar, la Lanterna, è scontento dei mortali in quanto la Torre delle Aste grava in stato di abbandono e di rovina. E’ deluso dai mortali in quanto nessuno si è prodigato per ricostruire un luogo a lui caro e votato, ove il commercio è glorificato ed il guadagno auspicato.
Ci ha ammoniti, scatenando una piaga: l’oro si farà pietra, le bevande alcoliche si faranno acqua rancida.
A Pontengard sta succedendo e si diffonderà, celermente.

Il Convivio degli Eredi del Parnaso, chiede formale udienza al Supremo Concilio del Continente nella figura del Suo Supremo per poter arginare la piaga e provvedere alla richiesta.

Il Convivio degli Eredi del Parnaso risponderà alla chiamata del Primo tra i Mercanti, suo Nume: la torre verrà restaurata, rinnovata nella gloria. Siamo già in movimento, come nuvole d'onde con ali di vento.

Per tutti coloro che cercano ogni forma di profitto,
Per tutti coloro che intraprendono affari e spedizioni commerciali.
A tutti i carovanieri, i mercanti delle terre e dei mari,
A tutti i fedeli o seguaci della Lanterna dell’Oro giunga il nostro appello: l’aiuto di tutti sarà ben accetto. Per il futuro del commercio, per il futuro della prosperità.

Ailim della Dama
Dioniso nel Parnaso


[Una ceralacca a forma di corona d'uva affiancata da una lanterna ed un orso dalle fauci aperte]
9
Giu
Ad gloriam rubri et oracoli
Fratelli cari nella fede del Rosso,
fratelli tutti perchè figli degli Oracoli.
Quest'oggi, io, Helle Theea Vaelor, ho consegnato le chiavi del Tempio alla sorella Huon di Novengard, che perciò da oggi, sarà Somma Sacerdotessa di questo tempio nonchè sua Custode.
Guiderà il Sacro Ordine delle Cappe Rosse, così come feci io a mio tempo, sarà d'ascolto ai fedeli e voce per gli smarriti.

Siamo in buone mani, in quelle di Tull e della nostra amata Huon.

Lux et Iustitia viam monstrant

Helle Thea Vaelor
ora Saggio del Sacro Ordine delle Cappe Rosse

7
Giu
[A Pontergar, al Vecchio Sam, oramai è tutto un parlare ed un raccontare di quanto è accaduto la notte scorsa. Una voce che passa di bocca in bocca, probabilmente tingendosi di dettagli e colori fantasiosi. Echeggiando dalla città insulare sino al Continente.]
“Erano un gruppo di cinque o sei persone. Donne e uomini o al più mezzosangue a vedere dai loro corpi. Uno era un basso, ma ben piazzato. Forse un Nano o uno Gnomo che ha mangiato troppo in vita sua …”
“E quindi? Vieni al punto: come mai ne parlano tutti!?”
“Schiocco, te ed il restare a sistemare le reti da pesca! Ti sei perso …”
“Cosa?! Cosa mi sono perso!?”
“Ti sei perso qualcosa che non dovevi perderti. Me lo diceva mia Nonna, ma credevo fossero leggende: erano Baccanti del Nume Barol!”
“…Impossibile…”
“Te lo giuro sugli Dei! Vestivano tuniche indaco ed oro, fasciate di sete smeraldo e zaffiri. Portavamo ceste d’uva nera come la notte e maschere di carta a richiamare la faccia di un orso! Cantavano con voci che non sono di questo mondo, ballavano come se non avessero limiti nel corpo ed hanno donato uva, erbe da pipa e … e per il resto avevi ad esserci!”

[A Kewor, nel Piazzale al centro della Città, il mercato oltre alle numerose bancarelle ed ai pittoreschi ambulanti è stato animato anche da una figura snella e slanciata, austera nel suo abito color bronzo ed in quell’acconciatura di piccoli ricci fermati da una coppia di ali di metallo fissati in testa. Portava un bastone da cui pendeva una lanterna accesa, nonostante fosse giorno. Chi ha visto la fiamma racconta che fosse fatta d’oro liquido, che ballava su sé stessa. Ha parlato con molti commercianti, distribuendo piccole benedizioni e santini del Dio Bazar.]
Ascoltaci Bilancia del Commercio,
Araldo dei guadagni e padre dei preziosi.
Signore degli intraprendenti, illuminaci
con la tua Lanterna, guidaci ai profitti!
Con il tuo bastone schiaccia chi del commercio è nemico!

[Alla Taverna dell’Impiccato, ad Averla, girano voci circa una piccola nave attraccata da pochi giorni. Una cocca ad un albero ed una fila di remi, con una vela dai colori delle code dei pavoni. Per chi è riuscito a parlare con l’equipaggio sembra che il nome dell’imbarcazione sia Itaca. Alcuni membri dell’equipaggio sono stati un po’ a terra prima di spingersi verso la Foresta. Parlavano di antichi luoghi dove il latte ed il miele sgorgano dalla terra e dove i frutti più prelibati crescono sugli alberi tutto l’anno. Parlavano di un tesoro perduto, di un baule contenente statuette intagliate in pietre pregiate. Da quando sono ripartiti non se ne è saputo più nulla.]

[Ad Andaur, nel piazzale davanti alla Botte Logora, una ragazza si è spesa in balli e canti per diversi pomeriggi. Ha narrato più volte la fiaba della dama che diventò polena, della dama cigno del grande lago e della dama falco e del suo amante lupo. Tutte storie d’amore amare, nonostante i filali dolci … o quasi. Suonava tamburelli e piccole ocarine. L’ultimo giorno a offerto al suo dio un canestro di frutta e pesce affumicato, pregando assieme agli altri Artisti dell’Isola.]
Barol, discendimi in seno
ed inibisci ogni mio freno!
Bardi e Cantori offron panieri
recando a te grappoli neri!

Festosi canti per te, Nume
mentre danziamo su ondose spume.
Tu che per noi sei Musa
non lasciar la creatività delusa
libera l’arte che nelle nostre membra è reclusa!
1
Giu
Udite udite cittadini di ogni corte
Moderdale ha aperto a tutti voi le porte
Un torneo è stato indetto
E se parteciperete vi dedicherò un balletto

Elfi e orchi sono invitati
Ma anche nani o vecchi gnomi malandati
Per chi munito di ascia o spada
O per chi di un sasso aguzzo trovato per la strada

L'arena del colosso vi aspetta
Pronta ad accogliere le vostre eroiche gesta
Poi chi meglio sfoggerà le proprie abilità
Vittorioso dinanzi al re acclamato sarà!

Gordimer, cantore di Moderdale




24
Mag
[Nell'arco di questi giorni, si possono trovare un pò ovunque dei volantini. La scrittura è pulita e leggibile, graficamente piacevole da vedere.]

Che la Luce possa sempre guidare i vostri passi Fratelli e Sorelle.
Il mio nome è Darken, e non sono che un umile Chierico di Nostro Signore Tull, l'indomito Oracolo, promotore di Giustizia, Carità e Perdono, nonchè Baluardo contro il Male.

In questi ultimi giorni, mi sono reso conto quanto io sia debole. Avrei desiderio di combattere in ciò in cui credo..ma i miei limiti umani sono tangibili.
Tuttavia non voglio arrendermi.

Se anche voi come me desiderate poter contribuire con i vostri mezzi a diffondere i valori in cui ogni fedele di Tull crede, vi prego di cercarmi.

Da soli possiamo molto poco, uniti siamo una forza inarrestabile.

Aspetto con trepidazione tutti voi.

Darken, Chierico di Tull.
24
Mag
Nessuna quest prevista nel prossimo periodo
Attualmente per le strade del Continente ci sono: 16 persone su un totale di 461 cittadini iscritti.
Questa settimana sono state eseguite 3016 azioni nei luoghi del Continente
Sino ad ora hanno interessato la storia del Continente 70 quest
DungeonDice Suggerimento